web analytics

—————————–

“Non smetteremo di esplorare.

E alla fine di tutto il nostro andare, ritorneremo al punto di partenza per conoscerlo per la prima volta.”

(T.S. Eliot)

—————————–

“Imparare è un’esperienza.

Tutto il resto è solo informazione.”

(A. Einstein)

 

Dicono di lui…

Ho avuto modo di acquistare le sue guide per WordPress pubblicate da Hoepli, sono state il mio pane per iniziare a familiarizzare con il CMS e per comprendere come trarre il meglio dalla piattaforma. Preziosi consigli, risorse da utilizzare uniti a descrizioni chiare mi hanno permesso di gestire il mio sito web autonomamente. Oltre a ció una cosa che ho apprezzato molto é stata la sua disponibilitá nel fornirmi assistenza gratuita quando ne ho avuto bisogno. Per lui viene prima il cliente e poi vengono i suoi interessi ed é una cosa davvero rara. Auspico che continui a scrivere guide per rendere la sua competenza disponibile anche a chi manca. In due parole: un professionista.

Fabio Pinna

fondatore e amministratore, Leggere a Colori

Ottimo professionista. Ho avuto spesso occasione di servirmi dei suoi servizi ed è in grado di scrivere sia il singolo articolo e sia di fornire un’intera rivista “chiavi in mano” rispettando il brief. Altamente raccomandabile.

Moreno Soppelsa

giornalista

Bonaventura è una continua sorpresa, la passione per il suo lavoro è contagiosa e con lui c’è sempre molto da imparare. È stato un pioniere in molte cose… già dalla Xenia con MacPower Interactive (dal 1994 al 1997) ha anticipato le digital magazines, con recensioni interattive e multimediali, numeri ricchi di contenuti interessanti che ancora oggi custodisco gelosamente. E in tutte le sue avventure successive ha mantenuto quello spirito fresco, la voglia di riscoprire le cose sotto una luce di novità, cogliendo ciò che spesso è nascosto dietro a un aspetto “normale”. Grazie Bonaventura, alla nostra prossima “buona-avventura” insieme!

Gabriele Caniglia

consulente IT, system integrator, webmaster, NetRelay

La sua dedizione e professionalità, unite alle grandi doti umane, permettono a Bonaventura di condividere con i suoi collaboratori, oltre che preziose abilità professionali, valori come la curiosità e la passione. Grande caporedattore, grande team-builder ma, più di ogn altra cosa, una magnifica persona.

Stefano Giorgi

engineer, Nokia

Conosco Bonaventura da oltre dieci anni, e ci siamo ritrovati più volte a lavorare su progetti editoriali diversi. Ho sempre apprezzato sia la sua visione strategica sia le sue doti creative e manageriali. Possiede una forte etica nel business e si è sempre dimostrato non solo affidabile come professionista e collega ma anche un vero gentiluomo.

Fabrizio Comolli

senior editor, Edra LSWR


Il percorso professionale…

Bonaventura Di Bello 1985
1985

Bonaventura Di Bello inizia la sua carriera negli anni Ottanta con lo sviluppo di Interactive Fiction per le principali piattaforme informatiche del periodo pubblicando settanta titoli su tre diverse testate (Epic 3000, Viking ed Explorer), cui segue la direzione delle storiche riviste Zzap! e The Games Machine (TGM) dedicate al mondo videoludico. All’attività editoriale e di sviluppo segue quella formativa in aula (scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado) e all’interno di aziende, e continua l’esplorazione della comunicazione editoriale e grafica parallelamente all’evoluzione degli strumenti digitali.


1995

Nel 1995, Bonaventura Di Bello crea la prima rivista dedicata al mondo di Internet e del software libero, GigaByte, e successivamente la prima rivista multimediale su CD-ROM per Macintosh, MacPower Interactive, che introduce per la prima volta le videorecensioni e i videotutorial come strumento didattico e informativo. Nello stesso periodo pubblica il volume “Internet Tour 95″, prima guida al nascente fenomeno della Rete e si occupa di vari altri progetti editorali e multimedali. Con l’evoluzione del Web comincia la sua esplorazione dei nuovi media e prosegue l’attività di formazione tradizionale e attraverso i nuovi strumenti di comunicazione digitale.


2005

Con il passaggio al nuovo millennio, Bonaventura Di Bello si dedica alla sperimentazione e divulgazione pratica di nuovi argomenti legati all’informatica e alla tecnologia, con la gestione di numerose riviste del settore e la consueta, e come sempre intensa, attività didattica. Fra le testate del periodo, la prima pubblicazione dedicata all’informatica per bambini, MiCo Junior, e una collana di guide pratiche con CD-ROM allegato. Si accentua in questo periodo il passaggio dall’offline all’online, con il blogging e la SEO, e la divulgazione di argomenti legati al Web, ai nuovi dispositivi mobili e alle app.


2015

Dopo un lungo periodo da ‘nomade digitale’ che gli permette di viaggiare in varie località dell’Italia e dell’estero senza rinunciare all’attività formativa e divulgativa, Bonaventura Di Bello decide di abbandonare gradualmente il settore della tecnologia e dell’informatica per dedicarsi più intensivamente alle attività di training, coaching, scrittura e divulgazione in altri settori come lo sviluppo personale, la comunicazione e il branding. In questo periodo decide anche di sostituire totalmente i servizi con una formula che integra la realizzazione di attività con la formazione, offrendo la possibilità di acquisire velocemente nuove competenze.


Cosa può fare per te…

training

& coaching

> formazione dal vivo (a distanza* e in presenza), individuale o di gruppo su argomenti e temi diversi

*sessioni Skype con esercitazione attraverso condivisione schermo

writing

& ghostwriting

> redazione (o rielaborazione*) di testi brevi o lunghi su qualsiasi argomento

*possibilità di trasformare testi esistenti per evitare duplicazione di contenuti, con eventuale ottimizzazione SEO

copywriting

& storytelling

naming & branding: ideazione di nomi e slogan per attività, prodotti ecc.

> creazione di testi efficaci per la promozione individuale o aziendale su carta e Web

Contattalo!

Compilando e inviando il modulo autorizzo il trattamento dei miei dati personali ai sensi della vigente normativa sulla privacy

13 + 8 =

Pin It on Pinterest

Share This